Girone E: Lietuvos, Banvit e Krasny staccano il pass per la fase a 32, l'Asesoft quasi

Tutto deciso o quasi nel girone E di Eurocup: Lietuvos, Banvit e Krasny approdano alla fase successiva, all'Asesoft - nonostante il terzo ko di fila - basterà un successo negli ultimi tre turni per entrare tra le 32 che si contenderanno il trofeo.
27.11.2014 15:13 di Salvatore Possumato  articolo letto 461 volte
Girone E: Lietuvos, Banvit e Krasny staccano il pass per la fase a 32, l'Asesoft quasi

Lietuvos Rytas - CSU Asesoft 79-72. Quinta vittoria consecutiva per il Lietuvos Vilnius che stacca così matematicamente il biglietto per la fase a 32. La sconfitta, terza di fila, lascia intatte le possibilità di qualificazione dell'Asesoft, in virtù della partenza a razzo nella competizione. Gara equilibrata, con il Lietuvos a condurre le danze dalla palla a due, ma incapace di sferrare il colpo del ko fino all'intervallo lungo. Alla ripresa del gioco Kavaliauskas (21 punti con 9/11 da 2) e compagni piazzano un parziale di 11-2 (56-42) che storidisce i rumeni, in grado di ridurre il gap sotto la doppia cifra nell'ultimo periodo ma senza mai dare la sensazione di poter rientrare nel match. Oltre al già citato Kavaliauskas, meritano menzione tra i padroni di casa Leslie (12 punti) e Juškevičius (11 con 4 assist). Tra gli ospiti da sottolineare le prestazioni di Runkauskas (20 punti) e Labovic (15).

Banvit Bandirma - Partizan NIS 90-85 d.t.s. A braccetto con il Lietuvos in testa al girone e sicuro dell'approdo alla fase successiva, il Banavit regola non senza difficoltà un combattivo Partizan, che vede ormai le possibilità di qualificazione ridotte a un lumicino. I padroni di casa hanno dovuto sudare le proverbiali sette camicie per aggiudicarsi un incontro che, al termine del terzo quarto, sembrava ormai felicemente archiviato (11 di vantaggio, 69-58). Il Partizan ha il merito di crederci fino in fondo e corona una strepitosa rimonta mettendo il naso avanti sul 79-81 con un canestro di Milutinov. Risponde Veremenko dando un nuovo vantaggio al Banvit, Gagic porta il match all'overtime (83-83). Nell'ultimo minuto del prolungamento, vissuto sul filo dell'equilibrio, un layup di Rowland e una persa di Gagic consegnano ai padroni di casa il successo. Dragicevic (20 punti), Rowland (19 points, 7 rimbalzi e 5 assist) e Mejia (17 punti e 6 assist) i trascinatori del Banavit, mentre il Partizan ha potuto contare sul prezioso contributo di Tepic (21 punti) e Gagic (doppia doppia da 10 punti e 11 rimbalzi). 

Krasny Oktyabr - Hapoel Jerusalem 69-67. Una prestazione monster di Travis (23 punti, 11 rimbalzi, 5 palle rubate e 2 assist, per una valutazione complessiva di 34) ha permesso al Krasny di piegare la resistenza di un Hapoel che si giocava le ultime chance di restare in corsa per un posto nella fase a 32. Accede invece allo step successivo il Krasny, in virtu del quarto successo ottenuto nel girone. Risultato in bilico fino alle battute conclusive, quando dalle mani di Travis è partita la bomba del 66-63 che ha di fatto deciso il match. Tra gli israeliani l'ultimo ad arrendersi è stato Wright, autore di 24 punti e 5 assist.

Risultati:

Krasny Oktyabr - Hapoel Jerusalem 69-67

Banvit Bandirma - Partizan NIS 90-85

Lietuvos Rytas - CSU Asesoft 79-72

 

Classifica:

Lietuvos Rytas Vilnius 6  1

Banvit Bandirma 6  1

Krasny Oktyabr Volgograd 4  3

CSU Asesoft Ploiesti 3  4

Hapoel Jerusalem 1  6

Partizan NIS Belgrade 1  6