FIBA Europe Cup - Varese crolla nel finale in casa dell'Alba Fehervar

30.10.2018 19:48 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
FIBA Europe Cup - Varese crolla nel finale in casa dell'Alba Fehervar

Una Varese poco concentrata e incapace di dettare il ritmo della partita lascia le penne in Ungheria sul campo dell'Alba Fehervar. Squadra non trascendentale ma capace di approfittare al meglio di una certa benevolenza arbitrale (11-20 i falli) per andare molte volte in lunetta (15/21 contro 5/7 dei lombardi).

La cronaca: dopo le schermaglie iniziali, la tripla di Tambone avvia il parziale biancorosso 0-7 che costringe l'Alba a inseguire per tutto il primo quarto. Missione compiuta con il buzzer di Freeman che vale il 19-19 al 10'. Avramovic e Iannuzzi vanno per lo 0-4 a inizio secondo quarto, i ritmi non si forzano. Al 15' Cartwright va per il 27-29, con molti errori in attacco dei lombardi. Lorant va in lunetta e realizza il -1. Per fortuna anche i magiari sono sterili in attacco ma alla fine, con 2'28" trovano i liberi di Cartwright per il sorpasso 30-29. Caja è piuttosto arrabbiato, Cain lo calma schiacciando il nuovo vantaggio Varese, ma ancora Kyron Cartwright dalla lunetta controsorpassa. Ci mette un sigillo Lorant da tre punti e i lombardi devono inseguire: ci pensa Avramovic, con la bomba del -1 all'ingresso dell'ultimo minuto del primo tempo. Poi Archie è chiamato a finalizzare l'ultima azione e piazza la bomba: Alba-Varese 35-37.

Secondo tempo sulla falsariga del primo: Ronald Moore regala un brivido con una tripla per il 38-42 al 23'; Marko Filipovity continua a essere una discreta spina nel fianco biancorosso ma la sua bomba trova la secca replica di Moore sempre da tre 43-47 al 25'. Poco dopo il break con due triple di Bullock ed Heath per il parziale casalingo 7-0 che Ferrero annulla con la bomba del 50 pari con 2'35" alla fine del terzo periodo. Bertone ha alzato il suo ritmo, e procura il nuovo vantaggio che Moore difende dalla tripla di Boykins. Non c'è prevalenza tra le due squadre, solo Varese un poco più fallosa, con Lorant che chiude il periodo sul 57-55.

Alba difende il piccolo vantaggio con due liberi di Bullock e una tripla di Boykins. Caja chiama un timeout per riprendere concentrazione con 8'53" sotto di sette punti. Avramovic accorcia, ma anche gli ungheresi non perdono colpi, arrivano a +8 con Moore da tre che ferma la fuga. Però con 7'16" Boykins firma il +10 magiaro, che Cartwright conserva dopo la rubata a Tambone e contropiede con 5'59" alla sirena finale. Comincia la volata, Scrubb si scalda e piazza cinque punti in fila e sul 74-71 è l'Alba a fermare il gioco, con gli ultimi quattro minuti quasi interi. Il gioco si fa più duro, Avramovic fallisce il apri e Freeman raddoppia il vantaggio interno; poi con 1'38" Lorant riceve in regalo la palla per il 79-71: la gara sfugge dalle mani di Varese, Caja va per il timeout. La fretta è cattiva consigliera, i biancorossi rientrano per collezionare due palle perse, Freeman, in sontuoso 1 vs 1, e Filipovity in dunk chiudono i conti. C'è tempo per Scrubb di guadagnare tre liberi e siglarli (83-74) riducendo il margine dei magiari; per Filipovity di ribadire una lunga azione con due rimbalzi d'attacco il +11; a Dominique Archie di fissare con una bomba il risultato finale.

Alba Fehervar v Pallacanestro Varese 85-77. Boxscore: 17 Filipovity, 15 Freeman e Lorant; 12 Heath, 10 Cartwright; 15 Archie, 14 Moore, 13 Avramovic, 6p+10r Cain per Varese.