EuroCup - Andrea Diana presenta Monaco-Brescia

06.11.2018 15:57 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 196 volte
Fonte: Ufficio Stampa
Leonessa Brescia
Leonessa Brescia

“Ci aspetta una gara impegnativa e affascinante, la affrontiamo con la voglia di essere competitivi ancora una volta”. Queste le parole di Andrea Diana, coach della Germani Brescia Leonessa, arrivata questo pomeriggio nel Principato per affrontare l’AS Monaco nella gara del Round 6 della 7DAYS EuroCup, in programma mercoledì 7 novembre alle ore 19.45.

“Ci apprestiamo a disputare una partita importante, contro una squadra che finora ha dimostrato di essere la più forte del nostro girone assieme alla Stella Rossa – spiega coach Diana -. Monaco è una squadra che costruita per vincere l’Eurocup, ci aspetta una gara impegnativa e affascinante, che affrontiamo con la voglia di essere competitivi ancora una volta”.

“Inizia il girone di ritorno e ora contano le vittorie: quella con Monaco è una partita importante, ma non è ancora una gara decisiva, da dentro/fuori – precisa l’allenatore della Leonessa -. Monaco ha esterni molto rapidi, Hummer e Jones sono molto pericolosi in avvicinamento a canestro e Kikanovic, oltre a garantire molti punti, è un po’ il playmaker aggiunto della squadra. L’obiettivo è quello di aggredirli e imporre la nostra fisicità, cercando di limitare le palle perse”.

“Dobbiamo provare a non farli correre e cercare di disputare una partita di grande solidità, anche mentale – conclude il coach toscano -. La capacità di aggredite la partita sarà fondamentale, l’impatto iniziale sarà davvero importante. L’aggressività a livello difensivo deve essere la nostra chiave, la nostra storia dice questo: quando siamo stati solidi in difesa, abbiamo sempre ottenuto grandi parziali. Quando riusciamo a imporre la nostra fisicità riusciamo a produrre dei vantaggi. Assieme a questo, dobbiamo migliorare la nostra fluidità offensiva, la capacità di passarci la palla, riconoscere i vantaggi e cavalcare le caratteristiche individuali dei nostri giocatori”.