EuroBasket 2017 - Il secondo tempo della Lettonia stende la Russia

05.09.2017 23:05 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 277 volte

(di Giovanni Bocciero). Il derby sovietico vede la Lettonia trionfare 84-69, ma il punteggio non rispecchia in pieno quello che la partita invece è stata. C'è da dire che la sfida non è stata molto bella, anzi. Sin dalle prime battute si sono visti contatti ruvidi e pochi canestri. E siccome si segnava col contagocce, entrambe le squadre raggiungono la doppia cifra poco prima della fine del quarto iniziale.

La seconda frazione vede i russi costruire di più in attacco, grazie ad un buon giro palla che trova sempre l'uomo libero. E quando si va dentro ci pensa Timofey Mozgov a fare la voce grossa, che in virtù della maggiore stazza sovrasta Kristaps Porzingis che che poco dopo aver scollinato metà quarto ha già quattro falli a suo carico. La Lettonia, innervosita da un arbitraggio piuttosto severo nei suoi confronti, non riesce ad entrare in gara e va al riposo lungo sotto 44-34.

La partita non sale di colpi neppure nella ripresa, ma finalmente i lettoni trovano più continuità in attacco mentre la Russia si smarrisce. Il sorpasso arriva al 27' con la tripla realizzata da Janis Timma (50-52), e quello sembra il momento decisivo del match. Il gioco resta equilibrato ancora per poco, perché nell'ultimo periodo la Lettonia segna 32 punti mentre i russi faticano a trovare la via del canestro. Neppure Alexeiy Shved mette i panni del fenomeno e così mentre per la Russia è notte fonda la Lettonia si avvia al successo.