EURO BASKET 2017 - GRUPPO D: TURCHIA

22.08.2017 12:30 di Lorenzo Belli  articolo letto 329 volte
Bobby Dixon
Bobby Dixon

BIO: Probabilmente i turchi più scaramantici penseranno che dopo l'Euro Basket del 2001 e il Mondiale del 2010, organizzati in patria e terminati con due argenti, anche questa volta la storia si ripeterà, diciamolo subito: sarebbe un miracolo sportivo. Lontani i tempi in cui un immenso Turkoglu guidava i suoi compagni a giocarsi le finali, oggi la rappresentativa guidata da Sarica è composta prevalentemente da gregari dei grandi club locali senza un vero leader a cui affidarsi; toccherà a Mohammad Alì - da noi comuni mortali conosciuto come Bobby Dixon - provare a tracciare la via sperando che i giovani Korkmaz ed Osman siamo abbastanza maturi per seguirlo e che la sostanza e i centimetri sotto le plance di Erden ed Aldemir possano bastare. Al resto ci dovranno pensare i vari Balbay, Mahmutoglu e Guler giocatori con buona esperienza internazionale; battersi con ardore ed accendere l'entusiasmo del vero uomo in più: il pubblico, possibile trascinatore

QUALIFICATI: Come organizzatori sia della prima fase che di quella finale che assegnerà il titolo continentale

OCCHI SU: Bobby Dixon; il 34enne esterno del Fenerbahce ha dimostrato che non si smette mai di migliorare, specie se vieni sottoposto alla cura Obradovic. Con la maglia della nazionale deve ritornare alla versione meno catechizzato e più a briglie sciolte come di sua natura, troppo importante il suo “fatturato” in termini di punti per una squadra con tanti onesti mestieranti ma poco propensi a far canestro; i 15 di media con cui portò la Turchia agli ottavi 2 anni fa sono un punto di partenza per migliorarsi e regalare un sogno al paese che l'ha adottato

CALENDARIO: a Istanbul: 01/09 vs Russia – 02/09 vs Gran Bretagna – 04/09 vs Serbia – 05/09 vs Belgio – 07/09 vs Lettonia