EURO BASKET 2017 - Gruppo C: UNGHERIA

 di Lorenzo Belli  articolo letto 325 volte
Hanga
Hanga

BIO: Prima volta nel nuovo secolo per i magiari che l'ultima apparizione la fecero nel 1999, i fasti degli anni '50 – quando vinsero il titolo a Budapest – sono lontani ma nell'ultimo lustro si è riscontrata un certa crescita e il ritorno ad EuroBasket può essere una iniezione di fiducia per lo sviluppo della pallacanestro locale. I due punti di riferimento sono chiaramente Adam Hanga, uno dei migliori difensori a livello europeo, e lo “scorer” Vojvoda a cui andrà ad aggiungersi il naturalizzato DeAndre Kane, fresco di firma con il Maccabi Tel Aviv; il resto del roster non presenta nomi altisonanti ma la solidità ed esperienza di Wittman in regia e i chili di Keller sono preziosi così come l'energia che porta dalla panchina Zoltan Perl, giovane guardia già vista a Capo d'Orlando e Treviso. Difficile sognare in grande ma un pertugio per andare ad Istanbul è stato regalato dal sorteggio, ci si deve provare ad infilare

QUALIFICATI: Vincendo il girone G della scorsa estate con un percorso netto (6/6) nonostante la presenza di Regno Unito e Repubblica di Macedonia, entrambe sconfitte con una certa autorità

OCCHI SU: Adam Hanga; dopo tante soddisfazioni a livello di club e personali – vedi il “caso” sul mercato che ha visto coinvolto il Barcellona e il Baskonia – ecco l'impegno con la nazionale che assieme a Vojvoda ha letteralmente trascinato a questo EuroBasket (19,5 punti con 7,2 rimbalzi e 4,5 assist) la scorsa estate. Conosciuto principalmente come grande difensore, con tanto di premio conferito da EuroLeague nella stagione scorsa, con la canotta magiara deve garantire un apporto anche in termine di realizzazione, se ci riuscirà le possibilità di passare il turno si moltiplicheranno

CALENDARIO: a Cluj Napoca: 01/09 vs Croazia – 02/09 vs Montenegro – 04/09 vs Repubblica Ceca – 05/09 vs Romania – 07/09 vs Spagna