The FIBA - EuroLeague War: la concorrenza fa bene alle casse dei clubs

 di Umberto De Santis Twitter:   articolo letto 972 volte
The FIBA - EuroLeague War: la concorrenza fa bene alle casse dei clubs

Non ha tutti i torti il presidente del Besiktas Orman: soldi tanti, ma ai club poco o qualcosa meglio delle briciole. E le recenti decisioni di FIBA ed EuroLeague gli danno qualche giustificazione. Per giudicare l'annata 2016-17 ci prendiamo ancora tempo, giusto per decantare le note positive che le due organizzazioni di competizioni europee hanno fieramente comunicato ai media. Però siamo qui a difendere la libera concorrenza - che piaccia a qualcuno e non piaccia a qualcun'altro. Basketball Champions League da zero ha prodotto 596.000 like in una stagione, un record davvero! mentre EuroLeague Basketball è salita a quota 674.000 (dati di oggi alla ore 16, ndr). Basketball CL ha deciso di raddoppiare il premio per la vincitrice da 500mila a un milione di euro; Eurocup, per confermarsi seconda competizione continentale, ha deciso in questi giorni che la quota da divedere tra i club passerà da 1.5 a 3 milioni di euro, con 1 milione extra che coprirà al 100% le spese per gli arbitri. Mediamente ogni squadra intascherà quindi più soldi rispetto a chi parteciperà alla Champions FIBA. E' stato spiegato che sarà così grazie alla centralizzazione dei diritti televisivi. Ancora lontanissimi dal mondo della NBA: sommando le tre competizioni europee, infatti si arriva a un fatturato di circa un sesto del colosso americano. Di 6,4 miliardi di dollari, ma alle franchigie va il 49%.