Nuvole sull'azzurro in attesa dell'arcobaleno

La fuga non autorizzata di Daniel Hackett potrebbe sconvolgere l'estate della palla a spicchi di casa nostra
20.07.2014 10:13 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 2479 volte
Fonte: Carlo Fabbricatore
Nuvole sull'azzurro in attesa dell'arcobaleno

Vorrei fare delle considerazioni sulla vicenda.

Pessima la gestione della comunicazione da parte di DH perché il suo post su FB non ha i toni confidenziali di chi scrive agli amici (e in ogni caso un personaggi pubblico dovrebbe usare la forma privata) ma neppure quelli di un comunicato ufficiale; non condivido nemmeno il mettere in piazza i rapporti interpersonali con lo staff della Nazionale. Il giocatore ha sbagliato i tempi e i modi perché non si scappa ma ci si confronta in modo civile, spiegando i motivi della rinuncia. Passare gli atti alla Procura Federale lo reputo un atto dovuto, dato che Hackett ha lasciato il raduno senza autorizzazione.

Corretto l'intervento di Proli che richiama l'atleta alle sue responsabilità sia verso il suo club che verso la Nazionale. Le conseguenze di una squalifica sarebbero devastanti per l'Armani perché dovrebbe andare sul mercato alla ricerca di un nuovo playmaker e vorrebbe dire alterare la chimica di squadra raggiunta. Giusto l'auspicio di trovare una soluzione per il bene del club e della Nazionale. Dopo quello che è successo anche l'anno scorso è ancora possibile?

 

 

Siena e Montegranaro salutano i campionati di vertice e questa è una grande sconfitta di tutto il movimento; auguriamoci di non rivivere più situazioni di questo genere. I costi sono sempre più difficili da sostenere e quindi i controlli preventivi devono essere sempre più accurati perché non si possono più tollerare fallimenti di squadre durante la stagione. Evitiamo di alterare i risultati sportivi vietando ai club che non hanno le risorse economiche di iscriversi ai campionati di competenza.

 

 

Primo provvedimento del nuovo Presidente di Lega: istant replay in tutte le partite; spero siano state coinvolte nella decisione anche le televisioni, per le quali la copertura diventa tecnicamente ed economicamente molto impegnativa.

Innovazione: mi piacerebbe che la Lega predisponesse un canale streaming per la trasmissione delle partite di campionato dando quindi una visibilità importante.

 

 

Aradori ci lascia per il campionato turco (che elargisce lauti stipendi) e boccia quello italiano. Mai sputare nel piatto dove si ha mangiato!

 

Buona Pallacanestro a tutti.