GRADO,FINALI UNDER 19 ELITE: SASSARI, RAVENNA, PADOVA E SANTA MARGHERITA LIGURE AL RUSH FINALE

10.05.2014 12:52 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 2123 volte
GRADO,FINALI UNDER 19 ELITE: SASSARI, RAVENNA, PADOVA E SANTA MARGHERITA LIGURE AL RUSH FINALE

Come avrete potuto seguire in via streaming, oggi e domani nell’accogliente e calda isola di Grado, si sfideranno per le semi e finali le quattro formazioni rimaste in gioco per il titolo nazionale di categoria. Per noi che abbiamo seguito questa manifestazione fin dall’inizio, vi diciamo subito che a volte fortuna e sfortuna si sono alternate anche in modo equilibrato in quasi tutte le partite. Udine è uscita per mano di Sassari dopo una battaglia che ha visto i friuliani soccombere dopo ben tre tempi supplementari (meraviglia del basket)e, insieme a Pistoia che a sua volta si era imposta su Padova, han dovuto lasciare le finali per via della classifica avulsa. Il San Paolo Ostiense di Roma, arrivata fin qui senza mai aver perduto una partita in tutta la stagione, in due giorni ha ammainato la propria bandiera venendo sconfitta anche in malo modo da Imola e in seguito al fotofinisch in una rivincita tutto pepe contro Spoleto che avevano battuto nell’Interzona. Nel giorno degli spareggi,Firenze si è fatta infilare da Padova, i romani della Sam da un ruggito della Leonessa Brescia e la neonata Bluceleste di Lecco con un guizzo finale ha fatto fuori Cordenons e, appunto, Spoleto si riprendeva una bella rivincita. Gli ultimi verdetti nei quarti han visto Brescia, Lecco, Spoleto e Imola salutare tutti. E siamo arrivati ad oggi. Il serbo in forza al Tigullio Milos Delibasic ieri ha subito un infortunio, ma ci sarà, perché a noi ci ha detto che avrebbe giocato anche con una gamba sola… perché i canestri li fa con le mani. Beato lui, peccato che non potrà mai essere scritturato come italiano. Palma d’oro al play imolese Alessandro Maccaferri, non lo vedremo più, ma ha dimostrato (se ce ne fosse bisogno) ancora tanta bravura e qualità da spendere. (rb)