Federico Mussini, un secondo futuribile prospetto interessante...per la NBA?

11.12.2012 10:44 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 7325 volte
Federico Mussini
Federico Mussini

(Giovanni Venuto) - Come promesso vado a presentare un giovanissimo che ritengo, non solo io, un atleta che potrebbe fra qualche anno vestire la casacca non solo della nostra A1 e della Nazionale, ma anche di una delle squadre NBA. Ho scritto tra qualche anno poiche’ trattasi del giovanissimo Federico MUSSINI,  anno di nascita 1996, h. 1,80, ruolo Play, societa’ di appartenenza TRENKWALKER Reggio Emilia. La prima volta che l’ho visto in una gara di Campionato UNDER 15 è stato a CASERTA alle Finali della sua categoria 2 anni fa. Il ruolo di Play è uno dei piu’ importanti in una squadra di basket e da noi sono un po' di anni che non se ne vedono al livello dei grandi MARZORATI, CAGLIERIS, OSSOLA e altri; vorrei ricordare quanto scritto su Marzorati da WIKIPEDIA: “Pierluigi Marzorati è senza dubbio “il più americano tra i giocatori italiani”, come ebbero a dire alcuni tecnici NBA nel periodo d’oro del cestista italiano”. Tornando al giovane MUSSINI devo riconoscere che ha un bagaglio tecnico notevole per la
sua eta’, ma soprattutto ha una delle doti importantissime per il suo ruolo, saper  fare scelte oculate al servizio della squadra. Certamente un ragazzo di 16 anni in piena fase di sviluppo fisico e tecnico dovra’ allenarsi e giocare moltissimo se vorra’ entrare un giorno nel mondo dorato del professionismo americano e anche se dovra’ competere con i grandi play di colore che hanno qualita’ fisiche superiori, deve ricordare che grandi  play sono stati, sono e saranno di qualsiasi razza e nazione, perche’ il talento nasce ovunque, ma campioni si diventa solo se si lavora duramente ogni giorno. Resta ancora una considerazione doverosa da fare e che spero tutti i Colleghi allenatori saranno d’accordo, “FAR GIOCARE i NOSTRI ATLETI” e non TENERLI in PANCHINA a GUARDARE, perche’ senza l’esperienza diretta delle partite che contano, sarebbe molto difficile se non impossibile, sperare che un prospetto possa diventare un CAMPIONE.
Nel prossimo articolo portero’ la mia modesta opinione su un Atleta sempre del 1996 che gioca nel ruolo di ALA.

(c) Riproduzione riservata