Champions League - Sassari, i giganti non completano la rimonta nel finale contro lo Spirou

20.12.2016 23:23 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 126 volte
Champions League - Sassari, i giganti non completano la rimonta nel finale contro lo Spirou

La Dinamo Banco di Sardegna cade in Belgio nel match con Proximus Spirou a Charleroi. Dopo un primo tempo in controllo, chiuso al 20’ con gli ospiti avanti di un solo possesso, Devecchi e compagni subiscono l’offensiva belga nella terza frazione che permette ai padroni di casa di scavare un largo vantaggio. Negli ultimi 5’ gli uomini di coach Pasquini non riescono a chiudere la rimonta condotta da Bell: dopo essersi riportati da -16 a -4 i giganti non riescono a dare il colpo finale e finisce 63-57.

Domani il gruppo tornerà in Sardegna dove si metterà al lavoro per la prossima sfida di campionato contro la Fiat Torino, in programma il 27 dicembre al PalaSerradimigni.

Round 10 Basketball Champions League. Alla Rtl Spiroudome di Charleroi i giganti cercano continuità nella sfida valida per la 10° giornata di regular season di Basketball Champions League. Sugli spalti del palazzetto belga un centinaio di tifosi sardi che vivono in Belgio: dietro la panchina sassarese cappeggiano con orgoglio una decina di bandiere dei quattro mori.

La sfida. Coach Pasquini manda in campo Bell, Lacey, Sacchetti, Lydeka e Carter, coach Bastianini risponde con Marnegrave, Bowman, Shepherd, Schwartz e Tumba. È Marnegrave a rompere il ghiaccio e mettere a segno i primi due punti della partita, una tripla di Lacey sblocca i sassaresi: Carter lo segue per il primo allungo biancoverde. Break 5-0 di Libert e i padroni di casa mettono la testa avanti, una bomba di Bell tiene gli uomini di Pasquini a contatto. Capitan Devecchi sigla la parità dall’arco e il piazzato in angolo di Lollo D’Ercole chiude il primo periodo 15-18. Il duo Devecchi-D’Ercole mette il sigillo sul massimo vantaggio sassarese di +6, poi blackout biancoverde e gli ospiti volano a +5 con un parziale di 10 punti. La bomba di Stipcevic riporta i giganti in partita: si va negli spogliatoi sul punteggio di 30-28. Al rientro dall’intervallo lungo sono i belgi a dominare fin dal pronti via, con un parziale di 12-0 che scava il gap. Stipcevic rompe il digiuno biancoverde, D’Ercole prova a condurre la rimonta sassarese ma i padroni di casa restano in controllo (51-38). Negli ultimi 10’ il copione non cambia: Charleroi scappa via, Sassari insegue. A poco più di 3’ dalla fine David Bell prova a scuotere i suoi con un break di 4-0: Savanovic dalla lunetta riporta lo svantaggio sotto la doppia cifra. Non trema Bell dalla linea di carità: la bomba di Stipcevic dice 61-57. I giganti si riportano da -16 a -4 con 75’’ sul cronometro. I biancoverdi non riescono però a chiudere la rimonta, Libert chiude il match dalla lunetta (63-57).

Proximus Spirou Charleroi 63 - Dinamo Sassari 57

Parziali: 15-18; 15-10; 21-10; 12-19.

Progressivi: 15-18; 30-28; 51-38; 63-57.

Proximus Charleroi. Libert 17, Fusek, Iarochevich 10, Lambot, Marnegrave 8, Harris 3, Richardson, Gaudoux 5, Bowman 8, Shepherd 8, Schwartz, Tumba 4. All. Fulvio Bastianini.

Dinamo Sassari. Bell 9, Lacey 5, Devecchi 5, D’Ercole 11, Sacchetti, Lydeka 8, Savanovic 8, Carter 2, Stipcevic 9, Olaseni , Ebeling, Monaldi . All. Federico Pasquini.