Champions League - Sacripanti "Ultimo quarto fatale, ma si decide tutto ad Avellino"

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 167 volte
Champions League - Sacripanti "Ultimo quarto fatale, ma si decide tutto ad Avellino"

Sala stampa con le dichiarazioni di coach Sacripanti, che è già proiettato alla gara di mercoledì prossimo, quando l’atto finale del derby italiano si sposterà al PalaDelMauro: “Abbiamo giocato una buona partita per 32-33 minuti, sia in difesa che in attacco. Nell’ultimo quarto abbiamo riscontrato molti problemi a fare canestro, nonostante avessimo costruito anche dei buoni tiri. Abbiamo cercato di muovere di più la palla, di passarla più spesso dentro a Fesenko, ma non siamo riusciti a correre e a prenderci dei tiri facili. Per come abbiamo giocato speravo di vincere la partita, ma l’ultimo periodo è stato fatale, abbiamo sbagliato troppo. La partita è stata persa di soli 4 punti, siamo a metà della sfida e cercheremo di recuperare ad Avellino”. In sala stampa insieme a coach Sacripanti anche Kyrylo Fesenko. Il centro biancoverde ha commentato così la prestazione della sua squadra: “Abbiamo avuto un’ottimo avvio, poi siamo scesi d’intensità, abbiamo smesso di correre commettendo troppi errori. Complimenti a Venezia che è stata più brava di noi nell’ultimo quarto nel segnare”. La Sidigas Avellino si arrende di soli quattro punti al primo duello contro la Reyer Venezia. Dopo 32 minuti sempre in vantaggio, gli errori in fase offensiva hanno inciso negativamente sul punteggio finale. Nonostante la sconfitta la sfida è ancora aperta.