Champions League - La Sidigas domani torna in campo contro Oostende

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 80 volte
Champions League - La Sidigas domani torna in campo contro Oostende

La Sidigas Avellino vuole continuare la striscia positiva di risultati in Champions League. Dopo il blitz sul parquet croato del Cibona, il team di Sacripanti cerca la quarta vittoria consecutiva contro la Telenet Oostende. Palla a due alle ore 20.30 al PaladelMauro con diretta televisiva su RaiSport e diretta streaming sul sito www.livebasketball.tv.

Il tecnico Pino Sacripanti ci tiene a precisare alcune dichiarazioni in merito alla partita precedente contro Cibona “Ho letto, subito dopo la partita che non ero soddisfatto della prestazione dei miei ragazzi. Ci tengo a precisare che sono molto contento di come la squadra ha giocato per 39 minuti, tenendo conto, anche, eravamo orfani di Joe Ragland. Sicuramente la gestione della palla nell’ultimo minuto non è stata delle migliori, abbiamo commesso alcuni errori di troppo ma di certo non posso dire di non essere soddisfatto di aver vinto in un campo così ostile”.

Il coach biancoverde ci parla delle insidie della partita di domani sera: “Quella con Oostende sarà una partita importante, vincere ci permetterà di mantenere la prima posizione sperando di sfruttare il fattore campo. Dobbiamo riuscire a gestire il ritmo della gara senza farli correre in campo aperto, dovremmo essere bravi a chiudere l’aerea difendendo in maniera aggressiva. Mi aspetto da parte di tutti i miei giocatori una crescita di minutaggio sulla qualità del gioco.”

Il coach conosce bene quali possono essere le insidie nel giocare su due fronti: “Per il doppio impegno c’è grande serietà e dedizione, lavoriamo molto sugli errori che commettiamo ogni gara, stiamo lavorando molto sul video, come ad esempio dopo la vittoria con Strasburgo dove non abbiamo seguito il piano partita. Restiamo concentrati, non c’è né stanchezza fisica né menatale anche perché stiamo cercando di ruotare tutti i giocatori proprio per evitarne l’affaticamento. E’ chiaro che può capitare che le rotazioni si accorcino, ma sono contento che la coppa ci motta di fronte a temi tecnico-tattici sempre nuovi che ci aiutino a cercare la soluzione nell’immediato, questo è un fattore positivo specialmente per i ragazzi più giovani che mancano ancora di esperienza.”.

Sul match contro la squadra belga anche Leunen avverte: “La partita contro Oostende non sarà facile, hanno un roster molto forte dotata di grande fisicità. So che i loro ultimi risultati dimostrano il contrario, ma nel loro campionato hanno affrontato ogni squadra in maniera decisa. Per noi sarà una partita molto importante per mantenere la prima posizione all'interno del nostro girone. Avendo il vantaggio di giocare in casa dovremmo fare il massimo per proteggere l'area. Se giochiamo di squadra mantenendo alta la concentrazione possiamo fare bene. Possiamo vincerla, dobbiamo solo rispettare il piano partita”.