Champions League - Dinamo Sassari, parla Federico Pasquini: "L'imperativo è portarla a casa"

19.12.2016 17:59 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 93 volte
Champions League - Dinamo Sassari, parla Federico Pasquini: "L'imperativo è portarla a casa"

Domani sera, palla a due alle 20:30, alla Spiroudome di Charleroi i giganti affronteranno il Proximus Spirou nel match valido per la 10° giornata di regular season di Basketball Champions League. Dopo la vittoria con Szolnok del precedente turno, la sfida di domani con i belgi costituisce un match cruciale per il cammino dei giganti in coppa, lo sa bene coach Federico Pasquini che analizza così gli avversari: “È una squadra che si basa molto su Brandon Bowman, che è forse il giocatore più talentuoso del gruppo, Niels Marnegrave, playmaker d’ordine che ha capacità di far giocare bene i compagni, e Alexander Libert che è un play-guardia con tanti punti nelle mani e che si prende i tiri decisivi. Da circa un mese hanno inserito Ioann Iarochevitch, un lungo interessante capace di giocare bene sia dentro che fuori, e nelle ultime partite sta venendo fuori anche Michael Fusek, centro di 2.11 cm classe 1995, che sta aumentando i minuti in campo. Sono una squadra quadrata che soprattutto in casa con Jevohn Shepard, ala piccola vista lo scorso anno a Pesaro, può fare molto male in postbasso”.
La chiave del match? “Dovremo essere bravi a lavorare nell’uno contro uno contro Bowman _spiega il tecnico biancoblu_ e attenti a difendere sul pick and roll di Marnegrave e Libert. Sarà importante non subire quelle cose che caratterizzano Charleroi ovvero il giocare fisico, sporco, all’interno in un ritmo molto cadenzato dove si passano tanto la palla e vanno avanti”.

“Più che gli avversari mi interessa vedere che tipo di reazione avremo noi e che continuità potremo avere perché quello di domani è un match fondamentale se vogliamo continuare il nostro percorso in Champions” conclude Pasquini.